Domenico Quattrociocchi (1872-1941)

DOMENICO QUATTROCIOCCHI (1872-1941)

Quattrociocchi nasce a Bagheria nel 1872 e muore a Roma nel 1941.

I suoi maestri sono stati i pittori siciliani, Francesco Lo Iacono e Salvatore Marchesi .

Il dipinto ritrae un paesaggio campestre siciliano , in un’ insolita giornata in cui le  nubi  oscurano il caldo sole siciliano.

La tela riporta una vasta veduta di tale paesaggio , esponendo in primo luogo la prateria verdeggiante in cui pascolano le vacche e un lungo sentiero, percorso da delle figure umane poco evidenziate .

In secondo luogo , ritroviamo le abitazioni cittadine, che delimitano il confine della campagna.

Dichiarando cosi , un preciso amore gerarchico per i suoi soggetti: al primo posto la natura, poi gli animali e solo per ultima la figura umana.

La scala cromatica,riprende le tonalità del blu;  che osserviamo  nel cielo, nelle montagne ed anche nelle abitazioni, del verde; nel prato con varie sfumature e del marrone ; nelle zolle scoperte di terra, nel sentiero e nelle vesti di chi lo percorre.

dimensioni. 85×80

 

 

 

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...